La Cantina "Fratta Minore"

La Cantina "Fratta Minore" nasce da un progetto dell'architetto Romano Miti, che ha condiviso e supportato l'idea della proprietà di costruire una nuova struttura produttiva nel massimo rispetto dell'ambiente e della morfologia del territorio.

La Cantina si inserisce infatti letteralmente nel terreno collinare, circondata dal vigneto.

Completamente coibentata e dotata di una copertura termoisolante si affida a pannelli fotovoltaici per gran parte del fabbisogno elettrico e ad una caldaia a pellet/legno/sarmenti per il riscaldamento.

La cantina si sviluppa su tre piani:
  • Il piano rialzato ospita il punto vendita aziendale e la sala degustazione dove, su prenotazione, è possibile gustare i prodotti tipici del territorio in associazione ai vini aziendali in un ambiente riservato e confortevole;
  • Il piano terra è la sede delle procedure di vinificazione, ospita i vinificatori termocondizionati, i tini in acciaio per lo stoccaggio, il piccolo laboratorio, la centrale termica e l'ufficio amministrativo; visibile dal primo piano è il cuore della cantina;
  • Il piano interrato è la bottaia, destinata all'affinamento dei vini in barrique e tonneaux, al successivo affinamento in bottiglia e alla rifermentazione delle bottiglie di spumante metodo classico. Il terreno circostante garantisce minime variazioni di temperatura durante tutto l'anno e tassi di umidità ideali per la conservazione dei vini.